Made with LOVE : young people.... work in progress !



Un paio di settimane fa, mentre ero impegnata all'evento al Tarì di cui vi parlerò nel prossimo post, parte del team si è recato ad un evento a cui siamo stati invitati; l'evento promuoveva giovani e talentuosi designer con le loro collezioni ognuna delle quali raccontava un pezzo della loro storia, e per l'occasione è stato scelto come location "Palazzo Vialdo" a Torre del Greco. 
Il nome dell'evento?! Semplice: "Made with love - Giovani in Passerella", come per indicare che anche noi giovani possiamo concludere un progetto con amore!
La serata principalmente è stata divisa in due momenti: il primo quello espositivo dove ogni brand ha esposto le proprie creazioni spiegando i materiali ed i mood attraverso brochure ed altro materiale informativo; ed il secondo momento che era poi il clou della serata, caratterizzato dalla sfilata dei sei brand presenti: "Give", "Dai che fa?", "Papillon", "Artkonsu", "Sixim", "Helis Brain".







La cura nei dettagli, l'eleganza, e il reinventare nuovi modi di packaging ci hanno fatto apprezzare tutto il lavoro pazzesco che c'è dietro ad ogni singola creazione così "young" ma così tradizionalmente "old" per la sua storia. Dialogando con alcuni di questi giovani imprenditori abbiamo percepito la idea di lavoro: nonostante una crisi evidente il lavoro si può sempre inventare, meno lamentele e più idee! Oggettivamente hanno ragione basta avere la giusta dose di creatività, rimboccarsi le maniche e credere veramente in quello che fai ! Dopo un breve scambio di opinioni sorseggiando un piccolo aperitivo, assistiamo alla sfilata: si inizia con gioielli di "ArtKonsu" che per le sue creazioni ha utilizzato plexiglass colorato, uniti ai gioielli di "Give" creati con perle, resine e pietre; successivamente sfilano le t-shirt irriverenti e divertenti di "Dai che fa?" che sdrammatizzano molto la crisi, i capi di "Sixim" con la new collection dal sapore molto etnico AZTEC, per gli amanti del bon ton c'è "Papillon" che realizza le sue creazioni con tessuti provenienti dai mercati dell'usato di tutto il mondo, ed infine si conclude il defilè iniziando a pensare all'estate con i costumi di "Helis Brain".


















Serata piacevole ed interessante soprattutto per la dimostrazione che noi giovani non siamo solo alcool e discoteca ma anche ideali, creatività, sogni e soprattutto quando decidiamo di realizzare un progetto o un'idea lo portiamo a termine.

Photo by Umberto Di Pietro (tab)

Commenti

  1. bellissimo. mi sarebbe piaciuto esserci. xoxo Rita Talks

    RispondiElimina
  2. Ma a quanti bellissimi eventi partecipi! Io vengo invitata solo ad eventi su Milano o Bologna a cui non posso partecipare perchè sono a Napoli :(
    Per le prossime volte avvisami che mi farebbe piacere esserci.
    Anna
    Travel and Fashion Tips

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I 40 anni di Dietorelle ft. Le Pandorine

Athelier Pantheon

Una rimpatriata tra compagni di scuola.....