Fashion Show by Strange Fashion Minds Lab



L’evento "Strange Fashion Mind Lab" che si è svolto un mese fa, presso la concessionaria AMICA S.r.l.-Gruppo Palmesano, ha visto la collaborazione tra la compagnia di intrattenimento notturno "Strange Mind Lab" ed il blog "Fashion no stop". Nello showroom a delineare il percorso delle modelle c'erano le auto più cool del momento, di alcune note case automobilistiche: Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Abarth.


L’organizzazione della serata ha seguito un percorso suddiviso in sezioni, ciascuna destinata a ben tre diversi momenti d’intrattenimento; il primo, all’insegna dell’aperitivo che, insieme ad un sottofondo di musica lounge, ha accolto un pubblico incuriosito da un evento di moda presentato in modo gradevolmente inusuale. Un caloroso staff ha invitato gli ospiti a sedere sugli appositi divanetti in attesa dell’apertura della sfilata e invitandoli a conoscere alcuni degli sponsor presenti lì quella sera quali, l'agenzia di viaggi "La Pampa - Viaggi e Turismo" che, con il suo plastico dell'ultima nave della Costa Crociere, descriveva anche alcune possibilità di viaggio facendo sognare posti lontani agli ospiti presenti.

Il secondo e centrale momento della serata, ha visto sfilare capi di alta moda di noti atelier. Accuratamente preparate da hair stylist (Giovansante hair) e make up artist (Anna Rosa di Penta) attivi nel backstage dell’evento, le nostre modelle calcavano il red carpet con disinvoltura lasciandosi talvolta fotografare anche dal pubblico presente. 
I brand presenti quella sera erano: Bikiniworld, noto marchio di moda mare Made in Italy, le cui creazioni sono state arricchite dagli accessori di Deva.


Mattia Pisano, stilista di antica tradizione sartoriale familiare che quella sera ha fatto sfilare le ultime creazione della sua linea donna;



l'ultimo defilè è stato quello di  Danila Dubua, stilista ufficiale di Miss Universo e vincitrice del premio Margutta, che ha fatto sfilare degli abiti da gran soiree.

           


Uno fashion set, all’interno del medesimo contesto, ha succeduto la sfilata; durante il set ogni modella era destinata alla sua macchina di riferimento. Ciò ha permesso che tutti gli abiti e tutte le auto in esposizione avessero in egual modo la stessa visibilità.
Il terzo ed ultimo momento ha visto la coesione della moda con la mondanità della vita notturna, in modo che l’evento non destinasse la moda esclusivamente all’houte couture: nel Fiat Cafè cocktail, chiacchiere e divertimento sono stati la perfetta chiusura di una serata all'insegna del buon gusto.

Commenti

Post popolari in questo blog

I 40 anni di Dietorelle ft. Le Pandorine

Athelier Pantheon

Una rimpatriata tra compagni di scuola.....